Stemma Repubblica Italiana

Commissario Straordinario Delegato

per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per la Regione Basilicata

Rassegna Stampa

monte

In questa pagina puoi trovare una rassegna stampa sui temi di Tutela Ambientale e Rischio Idrogeologico, le notizie provengono da organi di stampa locali e nazionali. I copyright appartengono alle rispettive riviste cartacee o digitali.

Relazione annuale al 31 dicembre 2017

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) La presente relazione è richiesta ai sensi dell’art 15, comma 1, del D. Lgs. 30 giugno 2011, n. 123, nonché ai sensi dell’art.17 comma 1 del decreto–legge 30 dicembre 2009, n. 195 convertito con modificazioni dalla legge […]

Relazione trimestrale al 30 settembre 2016

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) La presente relazione è richiesta ai sensi dell’art 15, comma 1, del D. Lgs. 30 giugno 2011, n. 123, nonché ai sensi dell’art.17 comma 1 del decreto–legge 30 dicembre 2009, n. 195 convertito con modificazioni dalla legge […]

Relazione trimestrale al 30 giugno 2016

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) La presente relazione è richiesta ai sensi dell’art 15, comma 1, del D. Lgs. 30 giugno 2011, n. 123, nonché ai sensi dell’art.17 comma 1 del decreto–legge 30 dicembre 2009, n. 195 convertito con modificazioni dalla legge […]

Approvazione del Piano Nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, il ripristino e la tutela della risorsa ambientale-15 febbraio 2019

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011)   “DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 15 febbraio 2019, Pubblicato sulla GU n. 88 Serie Generale del 13 aprile 2019 recante: Approvazione del Piano Nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, il ripristino e la […]

Istituzione della Cabina di regia Strategia Italia-13 aprile 2019

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011)   È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 88 del 13 aprile 2019 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 febbraio 2019 recante “Istituzione della Cabina di regia Strategia Italia”   La Cabina di regia […]

Relazione sullo stato di attuazione dell’ accordo di programma quadro tra il MATTM e la Regione Basilicata- 30 settembre 2017

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011)   A.p.Q. del 14 dicembre 2010: I Atto integrativo del 14 giugno 2011, II Atto integrativo del 14 luglio 2014 e III Atto integrativo del 5 dicembre 2016   RELAZIONE STATO DI ATTUAZIONE ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO […]

Relazione Annuale Interventi – 31 dicembre 2017

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011)   La presente relazione è richiesta ai sensi dell’art 15, comma 1, del D. Lgs. 30 giugno 2011, n. 123, nonché ai sensi dell’art.17 comma 1 del decreto–legge 30 dicembre 2009, n. 195 convertito con modificazioni dalla […]

Ordine Agronomi e forestali su dissesto idrogeologico Basilicata

Riflessioni in merito al rischio idrogeologico in Basilicata da parte dell’Ordine degli Agronomi e forestali fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20190208_Dissesto idrogeologico Basilicata_Basilicatanet | | | | |

Dissesto idrogeologico, Geologi Basilicata su frana Pomarico

Pareri dell’Ordine dei Geologi in merito alle cause scatenanti la riattivazione della frana di Pomarico fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20190202_Geologi Basilicata su frana Pomarico_Basilicatanet | | | | |

Confapi Matera su dissesto idrogeologico in Basilicata

Nel dare “la propria solidarietà agli abitanti di Pomarico e al sindaco Mancini per il disastro provocato dalla frana” Confapi Matera torna “sulla grave situazione del territorio della Basilicata, preda di un dissesto idrogeologico non sufficientemente combattuto” fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20190201_Dissesto idrogeologico in Basilicata_Basilicatanet | | | | |

Frana di Pomarico, 160 mila euro per i primi interventi

Stanziati 160 mila euro per i primi interventi di messa in sicurezza nel centro abitato colpito dalla frana fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20190131_160 mila euro per i primi interventi_Basilicatanet | | | | |

Ramunno (Fdi) su fenomeni dissesto idrogeologico in Basilicata

Il rischio idrogeologico come priorità del nuovo Governo Regionale fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20190131_Dissesto idrogeologico in Basilicata_Basilicatanet | | | | |

Edili Confapi (Mt):”Ritardi su interventi per rischio idrogeologico”

Insufficienti risorse finanziarie sono causa del rallentamento delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di mitigazione del rischio idrogeologico fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20181121_Ritardi su interventi per rischio idrogeologico_Basilicatanet | | | | |

Dissesto idrogeologico: Confapi Matera scrive a Commissario

Richiesta di accelerare i tempi per la spesa, quindi per progettazione, appalti, aggiudicazione ed esecuzione dei lavori fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20181107_Confapi Matera scrive a Commissario_Basilicatanet | | | | |

Confapi su dissesto idrogeologico area industriale Ferrandina

Sollecitazione a procedere celermente alla progettazione dei lavori di consolidamento del Versante Est delle pendici di Ferrandina fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20181018__Dissesto idrogeologico area industriale Ferrandina | | | | |

Montescaglioso, sindaco su interventi mitigazione rischi

Il sindaco di Montescaglioso Vincenzo Zito interviene sulle opere di mitigazione del rischio idrogeologico fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20180519_Montescaglioso_mitigazione rischi_Basilicatanet | | | | |

Frana di Stigliano, in arrivo dal governo 2,3 milioni di euro

Dopo il riconoscimento da parte del Consiglio dei ministri dello stato di emergenza, il Dipartimento della Protezione civile ha inviato alla Regione Basilicata l’ordinanza che dà il via al Piano di intervento e che nomina il commissario delegato fonte: REDAZIONE BASILICATANET   20180221_Frana di Stigliano_finanziamenti_Basilicatanet | | | | |

Stigliano, Dichiarazione stato di emergenza si fa più concreta

Allarme di estrema urgenza lanciato dal sindaco di Stigliano,Francesco Micucci, al capo del Dipartimento di Protezione Civile Angelo Borrelli. fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171216_Sindaco di Stigliano_Dichiarazione stato di emergenza | | | | |

Latronico (DI) su frana Montescaglioso

Interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, in merito al grado di priorità dei progetti inerenti il completamento della messa in sicurezza e il consolidamento del versante fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171201 Latronico(DI)_Basilicatanet | | | | |

I PROGETTI DEL COMUNE DI PISTICCI, INCONTRO PUBBLICO

I PROGETTI DEL COMUNE DI PISTICCI, INCONTRO PUBBLICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171123_Benedetto_Basilicatanet_Comune di Pisticci | | | | |

COMUNE DI PISTICCI SU PIANO CONTRO DISSESTO IDROGEOLOGICO

COMUNE DI PISTICCI SU PIANO CONTRO DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171121_Sindaco Pisticci_Basilicatanet | | | | |

BENE COMUNE VIGGIANO SU PIANO MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO

BENE COMUNE VIGGIANO SU PIANO MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171121_Associazione Bene Comune Viggiano_Basilicatanet | | | | |

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO, ANCE INCONTRA BENEDETTO

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO, ANCE INCONTRA BENEDETTO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171121_Ance su incontro Benedetto_Basilicatanet | | | | |

PITTELLA SU PIANO DISSESTO IDROGEOLOGICO

“La tutela e la sicurezza del territorio è una priorità di questo governo regionale che ha stilato un piano dettagliato di interventi” fonte: REDAZIONE AGR 20171120_Pittella_Basilicatanet | | | | |

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO, PRESENTATO NUOVO PIANO

L’assessore della Basilicata alle Infrastrutture, Nicola Benedetto, ha illustrato i 385 interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che saranno realizzati nel territorio lucano: “Nessun Comune richiedente sarà escluso” fonte: REDAZIONE AGR 20171120_Benedetto_Basilicatanet | | | | |

LUNEDI’ CONFERENZA STAMPA SU MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO

LUNEDI’ CONFERENZA STAMPA SU MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE AGR 20171117_Annuncio presentazione alla stampa_Pittella_Basilicatanet | | | | |

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: si prosegua senza intoppi

Dopo le audizioni in terza Commissione il consigliere regionale del Pd auspica che il lavoro avviato dall’assessore benedetto, dal Dipartimento e dal commissario straordinario “prosegua in tempi rapidi e nel migliore dei modi” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20171025_Lacorazza sul Dissesto idrogeologico_ACR | | | | |

FRANA STIGLIANO, AVVIATE ATTIVITÀ DI MITIGAZIONE E CONTENIMENTO

L’intervento di 5 milioni di euro è finanziato nell’ambito dell’accordo quadro stipulato nel dicembre 2016 tra Regione Basilicata e ministero dell’Ambiente. Con dgr 806/2017, inoltre, la Regione ha richiesto dichiarazione dello stato di emergenza per il Comune di Stigliano fonte: REDAZIONE AGR 20171012_Viggiano su nomina RUP Stigliano_Basilicatanet | | | | |

DISSESTO IDROGEOLOGICO, PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE

DISSESTO IDROGEOLOGICO, PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170929_Piernicola Pedicini_Mutuo BEI | | | | |

Lacorazza su Dissesto e frane a Maratea

Il consigliere regionale del Pd ha riproposto un’interrogazione con la quale chiede tra l’altro il cronoprogramma degli interventi di messa in sicurezza della strada statale n. 18 fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170921_Lacorazza su Dissesto e frane a Maratea | | | | |

Erosione costa jonica, Leggieri: investire sulla prevenzione

Sopralluogo del capogruppo M5s a Scanzano dopo le mareggiate dei giorni scorsi. “La politica deve saper prevenire, deve essere in grado di mettere in campo azioni di prevenzione dei problemi e non arrivare sempre a lavorare nell’emergenza” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170918_Erosione costa jonica, Leggieri_ investire sulla prevenzione | | | | |

Prestito Bei, interrogazione Leggieri

Il capogruppo del M5s chiede di conoscere il tasso di interesse che dovrà restituire la Regione Basilicata e quali sono le attività di monitoraggio messe in campo sul corretto utilizzo dei fondi per il dissesto idrogeologico. fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170916_Prestito Bei, interrogazione Leggieri | | | | |

Dissesto idrogeologico, Rosa presenta due interrogazioni

Il capogruppo di Lb-Fdi chiede, tra l’altro, al presidente della Giunta, “di portare in Consiglio una discussione non più rimandabile e che possa analizzare a fondo la questione” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170915_Dissesto idrogeologico, Rosa presenta due interrogazioni | | | | |

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: Regione chiarisca

Dopo l’articolo de “Il Sole 24 Ore” il consigliere regionale del Pd rilancia la sua richiesta di audizioni per conoscere lo stato di attuazione del Piano straordinario di interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170912_Dissesto idrogeologico, Lacorazza_ Regione chiarisca | | | | |

DISSESTO IDROGEOLOGICO, CONFAPI: TUTELARE TERRITORIO E IMPRESE

DISSESTO IDROGEOLOGICO, CONFAPI: TUTELARE TERRITORIO E IMPRESE fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170912_Confapi chiede incontro_Regione Basilicata_Basilicatanet | | | | |

Rischio idrogeologico, Castelluccio: serve un piano concreto

“Le emergenze registrate in più parti d’Italia, con il pesante bilancio di morti, e i danni provocati al nostro territorio segnano il fallimento del pacchetto di interventi denominato ‘Italiasicura’ voluto dal Governo per circa 27 miliardi di euro” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170911_Rischio idrogeologico, Castelluccio_ serve un piano concreto | | | | |

Avviso pubblico operatori economici, il plauso di Lacorazza

“Prendo favorevolmente atto della procedura di pubblicazione degli avvisi pubblici. Come ribadito in occasione della mozione sulla frana di Montescaglioso, è necessario fare passi avanti sulle modalità di affidamento degli incarichi” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO REGIONALE 20170802_Avviso pubblico operatori economici, il plauso di Lacorazza | | | | |

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO: AVVISI PER IMPRESE E TECNICI

Sono stati pubblicati sul sito istituzionale del Commissario straordinario. Le istanze entro il 29 settembre. fonte: REDAZIONE AGR 20170802_Commissario su Avvisi Pubblici OOEE e SAI_Basilicatanet | | | | |

Relazione Attuazione Interventi – 31 dicembre 2016

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

CONFAPI MT SU INCONTRO CON COMMISSARIO PER DISSESTO IDROGEOLOGICO

CONFAPI MT SU INCONTRO CON COMMISSARIO PER DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170706_Commissario su incontro CONFAPI_Basilicatanet | | | | |

PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE BASILICATA

PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE BASILICATA fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170717_Piernicola Pedicini_Mutuo BEI_Basilicatanet | | | | |

Dissesto idrogeologico, Benedetto audito in terza Ccp

L’assessore alle infrastrutture e mobilità è intervenuto a seguito di richiesta del consigliere Piero Lacorazza. fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170524_Dissesto idrogeologico, Benedetto audito in terza Ccp | | | | |

Dissesto, Lacorazza: mettere in sicurezza il territorio

Il consigliere del Pd annuncia la presentazione di una mozione e chiede la convocazione di Upi, Anci, ordini professionali e parti sociali sull’attuazione della norma sul fondo di rotazione per intervenire e contrastare il dissesto idrogeologico fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170206_Dissesto, Lacorazza_ mettere in sicurezza il territorio | | | | |

Erosione costa, Castelluccio: situazione sempre più grave

Per il vice presidente del Consiglio ”è necessario riconvocare il tavolo tecnico insediato dal ministro all’ambiente Galletti per non perdere altro tempo e, prioritariamente, fare chiarezza sulle risorse finanziarie immediatamente disponibili” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20161215_Erosione costa, Castelluccio_ situazione sempre più grave | | | | |

Relazione Attuazione Interventi – 31 marzo 2016

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 31 dicembre 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 30 settembre 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 30 giugno 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 31 marzo 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Statistiche

                 

Rapporto Finale del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica

Il Nucleo Tecnico di Valutazione e Verifica degli investimenti pubblici del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica presso il Ministero per la Coesione Territoriale, a conclusione della campagna di sopralluoghi svolta presso le Amministrazione regionali e le Strutture commissariali nell’ambito del Programma controlli sugli interventi finanziati dalla Delibera CIPE 8/2012 “Frane e versanti” […]

Intervento MT085A/10 – Report Monitoraggio ARPAB

Pubblicato lo “STUDIO FINALIZZATO ALLA VALUTAZIONE AMBIENTALE DELLE OPERE DI DIFESA DELLA COSTA E DEGLI ABITATI COSTIERI E DI RIPASCIMENTO DEGLI ARENILI DI METAPONTO LIDO” redatto dall’ Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente di Basilicata (ARPAB) – Centro Ricerche di Metaponto – Bernalda (MT)   Monitoraggio Barriera Soffolta 14 ottobre 2013 Nell’ambito dell’Accordo di Programma […]

Pubblicato bando di gara per l’intervento di ripristino della strada comunale Fosso Martelli – Irsina

Pubblicato sul profilo di committente del Commissario Straordinario per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per la Regione Basilicata, il bando di gara per l’intervento di PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI “RIPRISTINO DELLA STRADA COMUNALE ‘FOSSO MARTELLI’ NEL COMUNE DI IRSINA – I° STRALCIO”. La procedura aperta ha per oggetto […]

Intervento MT085A/10 – Avviso Seduta Pubblica della Commissione Giudicatrice

Accordo di Programma “Difesa del Suolo sottoscritto in data 14 dicembre 2010 tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Regione Basilicata. “Interventi di mitigazione del fenomeno di erosione costiera del metapontino” – Spiaggia lido di Metaponto Comune di Bernalda Codice intervento “MT085A/10” LA PRIMA SEDUTA PUBBLICA DELLA COMMISSIONE […]

Intervento MT012A/10 – Avviso Esito Gara

Accordo di Programma finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico. Intervento Codice “MT012A/10” – “Intervento di ripristino officiosità idraulica del Fiume Basento – Comuni di Bernalda – Pisticci” CUP: J83B10000810001 CIG: 3967879D52    Avviso Esito Gara Intervento MT012A/10  

Pubblicata la Relazione Annuale 2011 del Commissario

Lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, gli scenari futuri, sono gli argomenti trattati dal Commissario Straordinario Delegato, ing. Francesco Saverio Acito,  nella RELAZIONE ANNUALE 2011. La relazione, gli allegati e la cartografia degli interventi sul territorio […]

Pubblicato bando di gara per l’intervento di mitigazione del fenomeno di erosione costiera nel Metapontino

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 44 del 14/04/2012 – V Serie Speciale – Contratti Pubblici, il bando di gara per l’intervento di mitigazione del fenomeno di erosione costiera del Metapontino. La procedura aperta ha come oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva e la relativa  realizzazione  delle  opere  di  protezione  costiera  (barriere  sommerse) […]

Intervento MT012A/10 – Esito di Gara

Accordo di Programma finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico. Intervento Codice “MT012A/10” – “Intervento di ripristino officiosità idraulica del Fiume Basento – Comuni di Bernalda – Pisticci” CUP: J83B10000810001 CIG: 3967879D52 VERBALE DELLA COMMISSIONE DI GARA del 15 marzo 2012 VERBALE DELLA COMMISSIONE DI […]

Intervento MT010A/10 – Avviso Esito di Gara

Intervento MT010A/10 “Lavori di ripristino dell’argine in sinistra idraulica del fiume Basento in località Mezzena in agro di Bernalda” CUP J83B10000800001 CIG 37822034A6 AVVISO ESITO DI GARA ai sensi dell’art. 65 del D.Lgs. 163/2006        

Ambiente: semplificazione delle valutazioni d’impatto ambientale

Bruxelles, 17 febbraio 2012 – Per consentire alle autorità degli Stati membri e ai promotori di gestire più agevolmente le conseguenze ambientali dei progetti edilizi, la Commissione ha riunito tutta la legislazione UE vigente che disciplina le valutazioni d’impatto ambientale. La direttiva sulla valutazione d’impatto ambientale (VIA) iniziale e le sue tre successive revisioni sono […]

Ambiente: la Commissione auspica un intervento più incisivo contro il degrado del suolo

Bruxelles, 13 febbraio 2012. Il degrado del suolo è un fenomeno preoccupante nell’UE. Tra il 1990 e il 2006 almeno 275 ettari di suolo al giorno sono andati persi definitivamente a causa dell’impermeabilizzazione del suolo – la copertura dei terreni fertili con materiale impermeabile – pari a 1 000 km²/anno, o un’area equivalente alla superficie di […]

Rischio idrogeologico, attivo sito Commissario straordinario

Da oggi 1 febbraio è attivo il sito dal Commissario straordinario delegato per la attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico della Basilicata. “Attraverso il sito – rende noto il commissario straordinario delegato, Francesco Saverio Acito – provvederò a dare tutte le informazioni in merito alla attuazione dell’Accordo di programma sottoscritto tra il MATTM […]

Ripartono dal Cipe i programmi per la difesa del suolo: al via interventi per 870 milioni

Clini: “Passo essenziale per ricondurre la protezione del territorio fra le priorità del paese” Ripartono gli interventi per fronteggiare il dissesto idrogeologico. Oggi il Cipe ha infatti deliberato stanziamenti che consentiranno al Ministero dell’Ambiente e alle regioni del sud (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) di attuare interventi di difesa del suolo per […]

Altri siti:

Comunicati Stampa Protezione Civile Notizie Basilicatanet
Unfortunaly, this xml/rss feed does not work correctly...
  • Assessore Leone su Punto nascita Melfi

    In relazione alle voci circolate nelle ultime ore sulla paventata chiusura del Punto nascita di Melfi, l'assessore alla Salute e politiche sociali, Rocco Leone, fa sapere che sono da ritenersi infondate e rende noto che il competente dipartimento regionale ha avviato interlocuzioni con il Ministero della Salute per rendere pienamente operativa la struttura, in accordo anche con gli specialisti di quel territorio operanti nelle aree mediche di ostetricia e ginecologia.
  • A Viggiano mercoledì la conferenza organizzativa della Cisl

    Sarà Viggiano, nel cuore del distretto petrolifero della Val d’Agri, ad ospitare la conferenza organizzativa della Cisl Basilicata il prossimo 19 giugno. Lo ha ufficializzato - si legge in una nota - la segreteria regionale che ha pure annunciato “la presenza del segretario nazionale Piero Ragazzini, che torna in Basilicata a poco più di un mese dagli attivi unitari nazionali di Cgil, Cisl e Uil a Matera”. La conferenza organizzativa, che come di consueto cade a metà del mandato congressuale si terrà all’Hotel Kiris, in Contrada Case Rosse, a un paio di chilometri dal centro abitato di Villa d'Agri, con inizio alle 9.30. I lavori saranno introdotti dalla relazione del segretario generale Enrico Gambardella. Il tema scelto per questa conferenza organizzativa -lo stesso dalla conferenza nazionale - è “Noi Cisl siamo nelle periferie con i giovani per il lavoro”, tema con il quale la Cisl di Annamaria Furlan fa proprio l’invito di Papa Francesco a prendersi cura delle tante periferie esistenziali che popolano la società contemporanea. Si discuterà anche di petrolio e della necessità di un salto di qualità delle relazioni industriali con le compagnie petrolifere e del dialogo appena avviato con la nuova giunta regionale su crescita e occupazione.
  • Sindaco Acerenza su debutto “From the vine come the grape”

    Oggi, il tanto atteso debutto del film “From the vine come the grape”, al Festival du Film Italian Contemporain (Icff), il più importante festival del cinema del Nord America. Il Sindaco di Acerenza, Fernando Scattone, afferma in una nota: “Un sogno che diventa realtà. Un lavoro instancabile che ha prodotto un bellissimo progetto cofinanziato dal governo canadese e dalla Regione Basilicata, ovvero un romanzo autobiografico da cui ha visto la luce una scenografia cinematografica per una produzione internazionale”. “From the Vine come the grape” è stato girato in gran parte ad Acerenza lo scorso mese di ottobre, con la regia di Sean Cisterna ed è la commovente storia di un importante uomo d’affari di mezza età alle prese con una crisi esistenziale che lo porta a far ritorno al suo paese d’origine nella speranza di poter ritrovare I tasselli mancanti della sua esistenza. Quando ai suoi occhi si presenta il vigneto di famiglia, invaso da rovi e sull’orlo della rovina in lui nasce un desiderio irrefrenabile di riportarlo in vita. Un risultato importante, sostiene il sindaco Scattone “per Acerenza e per l'intera Basilicata, per i suoi paesaggi, per le sue bellezze, per i suoi prodotti e che è stato possibile realizzare solo con il contributo finanziario della Regione Basilicata e con la fattiva collaborazione della Lucania Film Commission”. Il film che per un buon 80 per cento è stato girato ad Acerenza, è stato ultimato a Toronto e ha portato in scena un cast alcuni nomi e attori importanti, Joe Pantoliano, Wendy Crewson, Marco Leonardi, Tony Nardi, Paula Brancati, Franco Lo Presti, Tony Nappo, Kevin Han Chard, Sonia Dhillon Tully, Anna Rita Del Piano, Dino Becagli. La pellicola dovrebbe arrivare in Italia in autunno.
  • Matera 2019, al via campagna “Passaporto sospeso”

    In occasione delle numerose iniziative legate alla nomina di Matera a Capitale europea della Cultura 2019, nel rispetto del tema guida della co-creazione, la Fondazione Matera-Basilicata 2019 ha ideato una campagna di raccolta fondi realizzata con strumenti digitali intitolata “Passaporto Sospeso” . La campagna, online da oggi 17 giugno di fino a fine luglio 2019 sulla piattaforma italiana www.innamoratidellacultura.it e coadiuvata da Caritas (sede Basilicata) si basa - si legge in un comunicato - sul tradizionale concetto napoletano del ”caffè sospeso”. I partecipanti infatti hanno la possibilità di acquistare sulla piattaforma di crowdfunding uno o più biglietti di ingresso agli eventi culturali proposti dal programma di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 e di donarli a persone che non possono acquistarli, consentendo di godere di una giornata dedicata al “nutrimento dell’anima”.
  • Tempa Rossa, Cisl invita i sindaci a fronte comune con sindacato

    “L’attivismo dei sindaci sul progetto Tempa Rossa va bene purché non sia divisivo e sia orientato a sostenere il percorso negoziale già avviato con Total e Regione per arrivare nel più breve tempo possibile alla sottoscrizione di un accordo di sito”. È quanto sostiene in una nota il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella, alla vigilia della conferenza organizzativa del sindacato in programma, mercoledì 19 giugno, a Viggiano, alla presenza del segretario nazionale Piero Ragazzini. Una scelta, quella di tenere la conferenza di metà mandato proprio in Val d'Agri, che “nasce dall'esigenza di ribadire la centralità che hanno per la Cisl le problematiche legate alle estrazioni petrolifere”. “Siamo ben consapevoli e condividiamo a pieno - spiega Gambardella - le legittime aspettative occupazionali delle comunità locali interessate dalle estrazioni petrolifere. Per questo riteniamo che in questa fase ogni sforzo debba essere finalizzato a costruire una coalizione sociale e istituzionale in grado di esercitare un forte potere contrattuale ai tavoli negoziali con le compagnie. Al contrario - continua il segretario della Cisl - le azioni solitarie di alcuni sindaci, pur animate dalla buona volontà e della buona fede, rischiano di essere controproducenti o di apparire come campanilistiche. L'invito che rivolgo ai sindaci della Valle del Sauro - conclude Gambardella - è a lavorare insieme per mettere sul tavolo negoziale con Total un maggiore potere contrattuale nell'interesse dei lavoratori e dei cittadini affinché il petrolio diventi un'opportunità concreta per lo sviluppo del territorio e non solo una fonte di ricchezza per le compagnie petrolifere”.
  • Premio Letterario il Borgo Italiano 2019, i vincitori

    In crescita di anno in anno le adesioni al Premio Letterario il Borgo Italiano: il Premio dedicato agli autori che scrivono e ambientano le loro storie nei borghi italiani. Sono stati novantadue - si legge in una nota - gli autori e i borghi che hanno partecipato all’edizione 2019, la cui cerimonia di premiazione si terrà a Irsina (Matera) il 29 giugno 2019.Quattro le sezioni in gara: Romanzo Inedito, Romanzo Edito, Racconto Breve Inedito e Poesia Inedita. La Giuria che ha decretato i vincitori è composta, come nelle altre edizioni, da esperti del settore quali, Dora Albanese (giornalista Rai e scrittrice Rizzoli) Claudio Bacilieri (Direttore de “Borghi magazine” dell’Associazione I Borghi più belli d’Italia), Veronica D’Andrea (Giornalista), Elena Di Lorenzo (editor), Tiziana D’Oppido (scrittrice e traduttrice), Matteo Deiana (fotografo e docente di fotografia), Elena Giulianelli (blogger e libraria), Oreste Roberto Lanza (Giornalista), Pippo Onorati (fotografo, designer, regista, giornalista), Sergio Ragone (giornalista e scrittore), Angelo Ricci (scrittore), Francesco Santomauro (giornalista), Simona Vassetti (scrittrice), Daniela Vellani (docente e scrittrice). Vince nella sezione Romanzo Inedito, Maria Elisa Aloisi con "Fiutando il vento" per Aci Castello (ME) e Montalbano Elicona (CT), nella la sezione Romanzo Edito, Francesca Maria Villani con "Goyescas", editore Divergenze, per Carosino (TA), nella sezione Racconto Breve Inedito, Luca Matteo Materazzo con "Skylab" per Torricella Peligna (CH) e nella la sezione Poesia Inedita, Filomena Rita Vizzaccaro con "Le Fratte" per Ausonia (FR). È stata data grande visibilità ad ogni autore iscritto al Premio: la formula prevede che ogni autore rappresenti il proprio borgo e, per questo motivo, l’Organizzazione mette a disposizione i canali social redigendo un articolo sull’Opera e sul Borgo partecipante. L’articolo viene poi diffuso attraverso Facebook, Twitter e il blog. Novità dell’edizione in corso è stata la nascita del canale YouTube, Premio Letterario il Borgo Italiano TV, all’interno del quale gli autori hanno avuto una vetrina per diffondere una propria intervista. Il Premio si preoccupa del montaggio e della diffusione. Come ha dichiarato il Presidente David Spezia, “Il Premio ha l’obiettivo di dare visibilità agli autori e ai loro borghi e di essere da ponte tra le realtà locali”. Molto ancora attende il vincitore di ogni sezione da adesso in avanti: grazie alla collaborazione con Rai Radio Live e la trasmissione “Paese Mio” di Joe Violanti, gli autori e i sindaci dei borghi avranno una puntata speciale in cui si racconteranno e racconteranno il borgo che ha ispirato l’opera. La rivista “Borghi Magazine” dedicherà quattro uscite speciali ai borghi dei vincitori e il romanzo inedito vincitore vedrà la pubblicazione e distribuzione con Tralerighe Libri Editore. Da non dimenticare, infine, gli eventi che verranno organizzati nel centro storico di Irsina, in occasione della cerimonia di premiazione il 29 giugno: presentazioni di libri, una mostra fotografica con i migliori scatti del contest Instagram sui borghi lanciato dal Premio, un dibattito su “Il buon cibo nei borghi” e, grazie all’accordo con Slow Food, una festa in cui prodotti, produttori e ristoratori a chilometro zero saranno i protagonisti. Non solo un Premio Letterario quindi, ma un movimento culturale il cui obiettivo è “dare visibilità al piccolo, perché di piccoli borghi e di piccole storie che si fanno grandi, l’Italia è fatta” come ha dichiarato David Spezia.
  • Abiusi (Ambiente e Legalità) su disservizi trasporti nel materano

    "A circa un mese dalla partenza dei servizi che implementano il collegamento tra lo Scalo di Ferrandina e Matera , Cotrab e Provincia di Matera ancora non riescono a trovare una quadra. Il FR- freccia rossa ha coincidenza con gli autobus delle Fal ma anche coincidenza con due delle 4 corse istituite dal Cotrab”. Lo sostiene in una nota Pio Abiusi, dell’associazione Ambiente e Legalità. “L'intensificazione delle corse – prosegue - servono solo due convogli ferroviari per 112 giorni facendo deviare, tra l'altro, il pullman che raggiunge il Corb; appesantendo, ulteriormente, il viaggio di chi raggiunge quel centro di cura ed il pullman non viaggia il Sabato e la Domenica, bisogna, quindi, intensificare il servizio per 2 giorni la settimana. L'altro collegamento si ottiene con il pullman che collega il complesso universitario di Macchia Romana- PZ- con Matera e che non viaggia in Agosto e bisogna quindi garantire il servizio la domenica ma anche per tutto il mese di Agosto. Con un numero inferiore di giorni, 92 contro i 112, si possono garantire i collegamenti non già con due convogli di Trenitalia ma con 4 integrando il servizio che le Fal già compiono e coprendo solamente la domenica quando Fal non effettua il servizio. Era il 23 Maggio, il servizio partì il 24 dello stesso mese, quando l'amministrazione Prov.le di Matera e Cotrab erano già a conoscenza che: solo 6 convogli ferroviari trovavano connessione agevole a Ferrandina; 3 non trovano coincidenze a Ferrandina da Matera; 5 la trovano con margini strettissimi di tempo e sarebbe stato opportuno rivedere l'orario dei bus; 2 trovano coicidenza con un lasso di tempo non adeguato, circa 50/60 minuti di attesa e.... la chicca finale era che Il FR- freccia rossa-aveva ed ha coincidenza con gli autobus delle Fal ma anche coincidenza con Cotrab così i passeggeri possono scegliere l'autobus sul quale imbarcarsi. Basilicata di tutto di più chiediamo di voler modifiche gli orari, a distanza di un mese e la cosa non è più tempestiva, ormai”.
  • Bando comunicazione, Assostampa chiede modifica ad Unibas

    L’Associazione della Stampa di Basilicata fa sapere attraverso una nota di aver invitato l’Università degli Studi della Basilicata “a ritirare il provvedimento per la selezione pubblica per esami, per l’assunzione di una unità, con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e parziale al 50 per cento, per le attività in materia di informazione, comunicazione e gestione grafica”. Il bando, pur ricollocando l’assunzione all’interno di un’area amministrativa, prevede - nella declaratoria del profilo professionale oggetto della ricerca - espressamente “lo svolgimento di mansioni finalizzate alla cura dei processi afferenti all’informazione, anche a carattere giornalistico”. Con una lettera inviata alla direzione generale dell’Ateneo lucano, il presidente dell’associazione, Angelo Oliveto ha chiesto “la riscrittura del bando, con l’inserimento, tra i requisiti per l’ammissione alla selezione, dell’iscrizione all’Ordine dei giornalisti, anche al fine di consentire alla nuova risorsa una corretta e più funzionale interazione con l’Ufficio stampa, già operativo nell’Università lucana”.In mancanza, l’Associazione della Stampa della Basilicata “è pronta ad impugnare il bando di selezione nelle sedi opportune”.
  • Matera 2019, presentato il bilancio dei primi 6 mesi di attività

    Nei primi 6 mesi di Matera capitale europea della cultura 2019 sono 450 gli eventi organizzati, 36 mila i Passaporti venduti e circa 130 mila i cittadini coinvolti attivamente compresa la cerimonia inaugurale. Questi – si legga in una nota dell’ufficio stampa della Fondazione Matera-Basilicata 2019 - sono solo alcuni dei numeri presentati oggi nel corso della conferenza stampa di bilancio di metà anno del programma di Matera Capitale europea della Cultura 2019 svoltasi questa mattina nella sala Spadolini, presso la sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali a Roma.“Il Ministero continua ad accompagnare l’attività di Matera 2019 e con il Ministro Alberto Bonisoli pensiamo di arricchirla con un evento speciale che sia nelle corde del programma - ha detto in apertura Giovanni Panebianco, Segretario Generale del Mibac - . Vogliamo esprimere viva soddisfazione per lo sforzo corale di Matera, che è riuscita a parlare a lucani, europei, volontari, artisti. Ho ancora sotto gli occhi la grande mostra sul Rinascimento visto da Sud che abbiamo inaurato insieme, degna di un grande Paese che può contare su delle eccellenze da poter spendere e valorizzare. I numeri di Matera 2019 sono confortanti e spingono a continuare nella direzione intrapresa. Risuonano ancora oggi le parole pronunciate in occasione della Cerimonia inaugurale dal Presidente della Repubblica, che ha sottolineato il significato simbolico di questa opportunità, dando il senso di come attraverso la cultura anche quelle realtà che hanno affrontato momenti difficili possono riscattarsi. Questo è possibile grazie ad una grande alleanza tra tutti i soggetti coinvolti e alla consapevolezza del fatto che con la cultura si vincono sfide straordinarie non solo per il nostro paese ma per tutti i sud d’Europea”. “Con il Ministro Alberto Bonisoli abbiamo lavorato in un clima di condivisione sin dal primo momento - ha spiegato Salvatore Adduce, presidente della Fondazione Matera Basilicata2019 - . Dalla fase di candidatura e in tutto il suo viaggio di promozione dopo la vittoria del titolo il 17 ottobre 2014, Matera Capitale europea della cultura ha visto alternarsi diversi governi, diversi presidenti del consiglio, diversi ministri dei beni culturali, diverse amministrazioni comunali e regionali. Uno degli elementi caratteristici di questo viaggio, ma anche una delle raccomandazioni che ci faceva la commissiono giudicatrice, era di riuscire a costruire un percorso condiviso con tutti, non solo con chi si trovava a ricoprire posizioni di maggioranza nelle varie amministrazioni . Al Ministro Alberto Bonisoli va riconosciuto il merito di aver accolto in maniera super partes e obiettiva il lavoro fatto sino a quel momento, ma anche di averci stimolati rispetto ad alcune questioni da mettere maggiormente in evidenza. Il frutto di questa intesa è abbastanza evidente. Abbiamo avuto una Cerimonia inaugurale davvero spettacolare il 19 gennaio, con produzioni artistiche originali, degne di una grande capitale europea, per la prima volta realizzate in una città di piccole dimensioni. L’idea che sottende al titolo Ecoc è infatti quella di riuscire a far parlare alla città e ai suoi cittadini una lingua europea, senza mai cancellare la loro identità. Il successo non era scontato, anche perché la misura della Capitale Europea della Cultura è l’unica in Europa a non avere un finanziamento, pertanto chi concorre deve dimostrare di avere non solo un progetto valido, ma di essere in grado di procurarsi un budget per sostenerlo”.“La gente che fa la fila o si contende il posto per andare a vedere uno spettacolo di dervisci rotanti è l’immagine plastica di quanto oggi a Matera la cultura sia ambita - ha spiegato Rossella Tarantino, manager Sviluppo e relazioni della Fondazione - . Tra i numeri principali, vorrei sottolineare i 450 eventi prodotti, 80% dei quali sono produzioni originali, realizzate grazie al coinvolgimento di circa 400 artisti , per un 40% provenienti dall’Europa e un 48% dall’Italia. 80.000 sono stati gli accessi agli eventi, più 50.000 le persone arrivate per la cerimonia inaugurale. I numeri che ci stanno più a cuore sono quelli relativi alla “cittadinanza culturale”; ben 10.000 persone hanno partecipato attivamente alle iniziative: 1500 volontari, giunti da Matera, dalla Basilicata ma anche da diverse parti d’Italia e d’Europa, 900 i cittadini coinvolti nel progetto di rigenerazione del verde urbano Gardentopia, 2.000 quelli che si sono fatti luce, costruendo ciascuno la propria bag-light, 400 i mappatori emozionali, 400 coloro che hanno partecipato alla creazione dello spettacolo “Purgatorio”. La sfida di Matera 2019 di produrre cultura e non di consumarla è dunque una sfida realizzata”. “Il risultato di Matera 2019 è eccellente sia in termini di promozione internazionale, sia per l’attenzione che è andata crescendo sugli eventi, sempre più densi e significativi - ha sottolineato Giampaolo D’Andrea, Assessore alla cultura del Comune di Matera- . I cittadini di Matera, così come coloro che la visitano, si interrogano ora sulle opportunità dei prossimi anni a partire da questo grande successo. Il nostro impegno continuerà nel fornire un’offerta sempre più qualificata, valorizzando tutti gli aspetti legati all’innovazione, di concerto con il governo nazionale. La navigazione fino ad ora è stata assecondata dai venti migliori, ci sono tutte le premesse perché si continui in questo senso. Come diceva Seneca, il vento aiuta chi sa dove andare”.“Allo scadere dei primi due mesi dall’inaugurazione, avvenuta lo scorso 19 aprile, c’è grande entusiasmo per il successo della mostra “Il Rinascimento visto da sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500”, promossa dal Polo Museale e dalla Fondazione Matera – Basilicata 2019 e curata insieme a Pierluigi Leone de Castris, Matteo Ceriana e Dora Catalano – ha spiegato la Direttrice del Polo e curatrice della mostra, Marta Ragozzino - . I numeri complessivi dei visitatori di Palazzo Lanfranchi, museo che accoglie la mostra, sono straordinari: dall’inizio del 2019 gli ingressi hanno infatti raggiunto quota 30.000, con un incremento del 71,6% rispetto all’anno precedente. Dal 19 aprile al 14 giugno si calcolano 12.080 visitatori entrati con il passaporto alla mostra e complessivamente più di 18.000 ingressi al museo. Visto il grande successo abbiamo deciso di prolungare la mostra fino al 15 settembre 2019”. Paolo Verri, direttore generale della Fondazione Matera Basilicata 2019, ha spiegato infine che “i prossimi mesi vedranno la fioritura di eventi in spazi grandi, occupati da grandi spettacoli musicali, prodotti in maniera originale da Matera 2019, continuando sulla strada della co-creazione che ha caratterizzato tutto il percorso fatto sinora. Da un prodotto di grande qualità si avrà anche un prodotto di grande quantità. Chi sarà appassionato a diversi tipi di musica potrà trovare ampia soddisfazione dalla classica alla lirica, con il progetto Abitare l’opera realizzato insieme al Teatro San Carlo di Napoli, al grande jazz con Stefano Bollani, al grande pop dei Subsonica”.
  • Lomuti (M5S): ambiente, ricorso Tar-Cds gratuiti per associazioni

    "I ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato, in materia di protezione ambientale, saranno agevolati con l'esenzione del pagamento del contributo unificato.