Stemma Repubblica Italiana

Commissario Straordinario Delegato

per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per la Regione Basilicata

Rassegna Stampa

monte

In questa pagina puoi trovare una rassegna stampa sui temi di Tutela Ambientale e Rischio Idrogeologico, le notizie provengono da organi di stampa locali e nazionali. I copyright appartengono alle rispettive riviste cartacee o digitali.

I PROGETTI DEL COMUNE DI PISTICCI, INCONTRO PUBBLICO

I PROGETTI DEL COMUNE DI PISTICCI, INCONTRO PUBBLICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171123_Benedetto_Basilicatanet_Comune di Pisticci | | | | |

COMUNE DI PISTICCI SU PIANO CONTRO DISSESTO IDROGEOLOGICO

COMUNE DI PISTICCI SU PIANO CONTRO DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171121_Sindaco Pisticci_Basilicatanet | | | | |

BENE COMUNE VIGGIANO SU PIANO MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO

BENE COMUNE VIGGIANO SU PIANO MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171121_Associazione Bene Comune Viggiano_Basilicatanet | | | | |

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO, ANCE INCONTRA BENEDETTO

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO, ANCE INCONTRA BENEDETTO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20171121_Ance su incontro Benedetto_Basilicatanet | | | | |

PITTELLA SU PIANO DISSESTO IDROGEOLOGICO

“La tutela e la sicurezza del territorio è una priorità di questo governo regionale che ha stilato un piano dettagliato di interventi” fonte: REDAZIONE AGR 20171120_Pittella_Basilicatanet | | | | |

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO, PRESENTATO NUOVO PIANO

L’assessore della Basilicata alle Infrastrutture, Nicola Benedetto, ha illustrato i 385 interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che saranno realizzati nel territorio lucano: “Nessun Comune richiedente sarà escluso” fonte: REDAZIONE AGR 20171120_Benedetto_Basilicatanet | | | | |

LUNEDI’ CONFERENZA STAMPA SU MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO

LUNEDI’ CONFERENZA STAMPA SU MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE AGR 20171117_Annuncio presentazione alla stampa_Pittella_Basilicatanet | | | | |

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: si prosegua senza intoppi

Dopo le audizioni in terza Commissione il consigliere regionale del Pd auspica che il lavoro avviato dall’assessore benedetto, dal Dipartimento e dal commissario straordinario “prosegua in tempi rapidi e nel migliore dei modi” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20171025_Lacorazza sul Dissesto idrogeologico_ACR | | | | |

FRANA STIGLIANO, AVVIATE ATTIVITÀ DI MITIGAZIONE E CONTENIMENTO

L’intervento di 5 milioni di euro è finanziato nell’ambito dell’accordo quadro stipulato nel dicembre 2016 tra Regione Basilicata e ministero dell’Ambiente. Con dgr 806/2017, inoltre, la Regione ha richiesto dichiarazione dello stato di emergenza per il Comune di Stigliano fonte: REDAZIONE AGR 20171012_Viggiano su nomina RUP Stigliano_Basilicatanet | | | | |

DISSESTO IDROGEOLOGICO, PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE

DISSESTO IDROGEOLOGICO, PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170929_Piernicola Pedicini_Mutuo BEI | | | | |

Lacorazza su Dissesto e frane a Maratea

Il consigliere regionale del Pd ha riproposto un’interrogazione con la quale chiede tra l’altro il cronoprogramma degli interventi di messa in sicurezza della strada statale n. 18 fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170921_Lacorazza su Dissesto e frane a Maratea | | | | |

Erosione costa jonica, Leggieri: investire sulla prevenzione

Sopralluogo del capogruppo M5s a Scanzano dopo le mareggiate dei giorni scorsi. “La politica deve saper prevenire, deve essere in grado di mettere in campo azioni di prevenzione dei problemi e non arrivare sempre a lavorare nell’emergenza” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170918_Erosione costa jonica, Leggieri_ investire sulla prevenzione | | | | |

Prestito Bei, interrogazione Leggieri

Il capogruppo del M5s chiede di conoscere il tasso di interesse che dovrà restituire la Regione Basilicata e quali sono le attività di monitoraggio messe in campo sul corretto utilizzo dei fondi per il dissesto idrogeologico. fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170916_Prestito Bei, interrogazione Leggieri | | | | |

Dissesto idrogeologico, Rosa presenta due interrogazioni

Il capogruppo di Lb-Fdi chiede, tra l’altro, al presidente della Giunta, “di portare in Consiglio una discussione non più rimandabile e che possa analizzare a fondo la questione” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170915_Dissesto idrogeologico, Rosa presenta due interrogazioni | | | | |

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: Regione chiarisca

Dopo l’articolo de “Il Sole 24 Ore” il consigliere regionale del Pd rilancia la sua richiesta di audizioni per conoscere lo stato di attuazione del Piano straordinario di interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170912_Dissesto idrogeologico, Lacorazza_ Regione chiarisca | | | | |

DISSESTO IDROGEOLOGICO, CONFAPI: TUTELARE TERRITORIO E IMPRESE

DISSESTO IDROGEOLOGICO, CONFAPI: TUTELARE TERRITORIO E IMPRESE fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170912_Confapi chiede incontro_Regione Basilicata_Basilicatanet | | | | |

Rischio idrogeologico, Castelluccio: serve un piano concreto

“Le emergenze registrate in più parti d’Italia, con il pesante bilancio di morti, e i danni provocati al nostro territorio segnano il fallimento del pacchetto di interventi denominato ‘Italiasicura’ voluto dal Governo per circa 27 miliardi di euro” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170911_Rischio idrogeologico, Castelluccio_ serve un piano concreto | | | | |

Avviso pubblico operatori economici, il plauso di Lacorazza

“Prendo favorevolmente atto della procedura di pubblicazione degli avvisi pubblici. Come ribadito in occasione della mozione sulla frana di Montescaglioso, è necessario fare passi avanti sulle modalità di affidamento degli incarichi” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO REGIONALE 20170802_Avviso pubblico operatori economici, il plauso di Lacorazza | | | | |

MITIGAZIONE DISSESTO IDROGEOLOGICO: AVVISI PER IMPRESE E TECNICI

Sono stati pubblicati sul sito istituzionale del Commissario straordinario. Le istanze entro il 29 settembre. fonte: REDAZIONE AGR 20170802_Commissario su Avvisi Pubblici OOEE e SAI_Basilicatanet | | | | |

Relazione Attuazione Interventi – 31 dicembre 2016

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

CONFAPI MT SU INCONTRO CON COMMISSARIO PER DISSESTO IDROGEOLOGICO

CONFAPI MT SU INCONTRO CON COMMISSARIO PER DISSESTO IDROGEOLOGICO fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170706_Commissario su incontro CONFAPI_Basilicatanet | | | | |

PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE BASILICATA

PEDICINI (M5S) SU PRESTITO BEI A REGIONE BASILICATA fonte: REDAZIONE BASILICATANET 20170717_Piernicola Pedicini_Mutuo BEI_Basilicatanet | | | | |

Dissesto idrogeologico, Benedetto audito in terza Ccp

L’assessore alle infrastrutture e mobilità è intervenuto a seguito di richiesta del consigliere Piero Lacorazza. fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170524_Dissesto idrogeologico, Benedetto audito in terza Ccp | | | | |

Dissesto, Lacorazza: mettere in sicurezza il territorio

Il consigliere del Pd annuncia la presentazione di una mozione e chiede la convocazione di Upi, Anci, ordini professionali e parti sociali sull’attuazione della norma sul fondo di rotazione per intervenire e contrastare il dissesto idrogeologico fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20170206_Dissesto, Lacorazza_ mettere in sicurezza il territorio | | | | |

Erosione costa, Castelluccio: situazione sempre più grave

Per il vice presidente del Consiglio ”è necessario riconvocare il tavolo tecnico insediato dal ministro all’ambiente Galletti per non perdere altro tempo e, prioritariamente, fare chiarezza sulle risorse finanziarie immediatamente disponibili” fonte: REDAZIONE CONSIGLIO INFORMA 20161215_Erosione costa, Castelluccio_ situazione sempre più grave | | | | |

Relazione Attuazione Interventi – 31 marzo 2016

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 31 dicembre 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 30 settembre 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 30 giugno 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Relazione Attuazione Interventi – 31 marzo 2015

Commissario Straordinario per la Realizzazione degli Interventi di Mitigazione del Rischio Idrogeologico per la Regione Basilicata (DPCM 21.01.2011) Il documento ufficiale che descrive lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, le criticità emerse nello svolgimento dell’attività […]

Statistiche

                 

Rapporto Finale del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica

Il Nucleo Tecnico di Valutazione e Verifica degli investimenti pubblici del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica presso il Ministero per la Coesione Territoriale, a conclusione della campagna di sopralluoghi svolta presso le Amministrazione regionali e le Strutture commissariali nell’ambito del Programma controlli sugli interventi finanziati dalla Delibera CIPE 8/2012 “Frane e versanti” […]

Intervento MT085A/10 – Report Monitoraggio ARPAB

Pubblicato lo “STUDIO FINALIZZATO ALLA VALUTAZIONE AMBIENTALE DELLE OPERE DI DIFESA DELLA COSTA E DEGLI ABITATI COSTIERI E DI RIPASCIMENTO DEGLI ARENILI DI METAPONTO LIDO” redatto dall’ Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente di Basilicata (ARPAB) – Centro Ricerche di Metaponto – Bernalda (MT)   Monitoraggio Barriera Soffolta 14 ottobre 2013 Nell’ambito dell’Accordo di Programma […]

Pubblicato bando di gara per l’intervento di ripristino della strada comunale Fosso Martelli – Irsina

Pubblicato sul profilo di committente del Commissario Straordinario per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per la Regione Basilicata, il bando di gara per l’intervento di PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI “RIPRISTINO DELLA STRADA COMUNALE ‘FOSSO MARTELLI’ NEL COMUNE DI IRSINA – I° STRALCIO”. La procedura aperta ha per oggetto […]

Intervento MT085A/10 – Avviso Seduta Pubblica della Commissione Giudicatrice

Accordo di Programma “Difesa del Suolo sottoscritto in data 14 dicembre 2010 tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Regione Basilicata. “Interventi di mitigazione del fenomeno di erosione costiera del metapontino” – Spiaggia lido di Metaponto Comune di Bernalda Codice intervento “MT085A/10” LA PRIMA SEDUTA PUBBLICA DELLA COMMISSIONE […]

Intervento MT012A/10 – Avviso Esito Gara

Accordo di Programma finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico. Intervento Codice “MT012A/10” – “Intervento di ripristino officiosità idraulica del Fiume Basento – Comuni di Bernalda – Pisticci” CUP: J83B10000810001 CIG: 3967879D52    Avviso Esito Gara Intervento MT012A/10  

Pubblicata la Relazione Annuale 2011 del Commissario

Lo stato di attuazione degli Interventi Programmati sul territorio della Regione Basilicata, gli aspetti giuridici, l’assetto organizzativo, le relazioni istituzionali, i risultati ottenuti dalla gestione commissariale, gli scenari futuri, sono gli argomenti trattati dal Commissario Straordinario Delegato, ing. Francesco Saverio Acito,  nella RELAZIONE ANNUALE 2011. La relazione, gli allegati e la cartografia degli interventi sul territorio […]

Pubblicato bando di gara per l’intervento di mitigazione del fenomeno di erosione costiera nel Metapontino

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 44 del 14/04/2012 – V Serie Speciale – Contratti Pubblici, il bando di gara per l’intervento di mitigazione del fenomeno di erosione costiera del Metapontino. La procedura aperta ha come oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva e la relativa  realizzazione  delle  opere  di  protezione  costiera  (barriere  sommerse) […]

Intervento MT012A/10 – Esito di Gara

Accordo di Programma finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico. Intervento Codice “MT012A/10” – “Intervento di ripristino officiosità idraulica del Fiume Basento – Comuni di Bernalda – Pisticci” CUP: J83B10000810001 CIG: 3967879D52 VERBALE DELLA COMMISSIONE DI GARA del 15 marzo 2012 VERBALE DELLA COMMISSIONE DI […]

Intervento MT010A/10 – Avviso Esito di Gara

Intervento MT010A/10 “Lavori di ripristino dell’argine in sinistra idraulica del fiume Basento in località Mezzena in agro di Bernalda” CUP J83B10000800001 CIG 37822034A6 AVVISO ESITO DI GARA ai sensi dell’art. 65 del D.Lgs. 163/2006        

Ambiente: semplificazione delle valutazioni d’impatto ambientale

Bruxelles, 17 febbraio 2012 – Per consentire alle autorità degli Stati membri e ai promotori di gestire più agevolmente le conseguenze ambientali dei progetti edilizi, la Commissione ha riunito tutta la legislazione UE vigente che disciplina le valutazioni d’impatto ambientale. La direttiva sulla valutazione d’impatto ambientale (VIA) iniziale e le sue tre successive revisioni sono […]

Ambiente: la Commissione auspica un intervento più incisivo contro il degrado del suolo

Bruxelles, 13 febbraio 2012. Il degrado del suolo è un fenomeno preoccupante nell’UE. Tra il 1990 e il 2006 almeno 275 ettari di suolo al giorno sono andati persi definitivamente a causa dell’impermeabilizzazione del suolo – la copertura dei terreni fertili con materiale impermeabile – pari a 1 000 km²/anno, o un’area equivalente alla superficie di […]

Rischio idrogeologico, attivo sito Commissario straordinario

Da oggi 1 febbraio è attivo il sito dal Commissario straordinario delegato per la attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico della Basilicata. “Attraverso il sito – rende noto il commissario straordinario delegato, Francesco Saverio Acito – provvederò a dare tutte le informazioni in merito alla attuazione dell’Accordo di programma sottoscritto tra il MATTM […]

Ripartono dal Cipe i programmi per la difesa del suolo: al via interventi per 870 milioni

Clini: “Passo essenziale per ricondurre la protezione del territorio fra le priorità del paese” Ripartono gli interventi per fronteggiare il dissesto idrogeologico. Oggi il Cipe ha infatti deliberato stanziamenti che consentiranno al Ministero dell’Ambiente e alle regioni del sud (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) di attuare interventi di difesa del suolo per […]

Altri siti:

Comunicati Stampa Protezione Civile Notizie Basilicatanet
  • Uil Fpl su riparto fondo sanitario nazionale

    "Il riparto del  fondo sanitario nazionale per l’anno 2019  per la Basilicata ammonta a 1,060 milioni di euro, un dato molto positivo che premia lo sforzo che l’intero sistema ha effettuato in questi anni per garantire il controllo della spesa, elemento fondamentale  affinchè la Basilicata accedesse anche  alla premialità che è stata pari a 6,2 milioni di euro. Un obbiettivo raggiunto poiché  supportato in particolare dagli operatori del Comparto e della  Dirigenza che hanno sostenuto il peso maggiore in termini di prestazioni professionali dovute alla carenza di personale ed ai non ancora definiti nuovi assetti organizzativi che le Aziende dovranno mettere in campo".
  • FRANCONI INCONTRA CAMPIONE PARALIMPICO TELESCA

    Pochi giorni fa gli aveva inviato una lettera, per congratularsi per l’oro e per il record del mondo conquistati ai mondiali Juniores di Parapowerlifting che si sono tenuti Dubai, ma anche per invitarlo in Regione per un incontro ufficiale. E questa mattina, la presidente facente funzioni, Flavia Franconi, ha accolto nella propria stanza, nel palazzo della giunta regionale, a Potenza, il giovanissimo campione di Pietragalla, Donato Telesca, reduce da una nuova impresa sportiva nella sua carriera ancora breve, ma già carica di soddisfazioni e di successi a livello internazionale. L’atleta paralimpico lucano - tra i migliori nel panorama mondiale nella disciplina del sollevamento pesi - senza nascondere un pizzico di emozione si è intrattenuto per circa un’ora con la Franconi, ripercorrendo le sue imprese sportive, ma soprattutto raccontandole in che modo riesce a superare gli enormi ostacoli che gli ha messo davanti la vita, trasformando i suoi sforzi in risultati di livello altissimo. Donato ha perso le gambe a causa di un incidente domestico quando aveva soltanto tre anni. Ma grazie alla forza d’animo e al supporto della sua famiglia di Pietragalla, piccolo centro del potentino, ha iniziato ad allenarsi, a praticare sport e a plasmare quei muscoli che oggi gli consentono di sollevare ben 170 chilogrammi infrangendo ogni record. “Sono onorato - ha detto il giovane Telesca - di essere stato accolto qui in Regione. Ma sono anche contento di aver reso felice tanta gente nella mia terra, di aver dato lustro ai colori della Nazionale. Non smetterò di allenarmi e di inseguire nuovi record. Mi sto già preparando ai prossimi appuntamenti: in Ungheria, poi a luglio in Kazakistan per i mondiali. Il mio sogno, naturalmente, sono le Paralimpiadi del 2020 che si terranno a Tokio, in Giappone. Quando c'è la volontà - ha detto ancora Telesca - si superano tutti gli ostacoli”. Il campione di Pietragalla ha anche approfittato dell’occasione per chiedere al governo regionale “nuovi sforzi ed investimenti per il rilancio dello sport paralimpico, magari attraverso fondi europei, per creare strutture nei piccoli paesi e favorire lo sviluppo delle discipline meno praticate”. Nel prendersi carico della richiesta di Telesca la presidente della Regione Basilicata facente funzioni, Flavia Franconi si è complimentata personalmente definendosi “impressionata ed ammirata per la forza di volontà del giovane lucano, che gli ha consentito di raggiungere risultati così brillanti. Le imprese di Donato Telesca sono un esempio per tanti ragazzi, mettono in evidenza l’importanza di andare oltre i propri limiti, di andare oltre il sogno, di crederci sempre, come suggeriva Martin Luther King con il suo famoso “I have a dream”. Accogliamo, naturalmente, i suggerimenti del nostro sportivo sulla necessità di maggiori investimenti, ma allo stesso tempo - ha rimarcato la Franconi - vogliamo ricordare quanto è stato fatto negli ultimi anni dall’amministrazione regionale, che non si è mai sottratta dal finanziare nuovi impianti sportivi e che ha sempre guardato con occhio attento al sociale e alle fasce più deboli e meno protette”.
  • Regione chiederà risarcimento ad Eni per sversamento Cova

    Le vicende legate “all’ingente sversamento di idrocarburi” avvenuto a marzo del 2017 “nell’area del Centro Olio Val d’Agri (Cova) con contaminazione anche esterna al perimetro” che avevano determinato la necessità, da parte dell’amministrazione regionale, di sospendere per alcuni mesi le attività estrattive hanno indotto la Regione Basilicata ad adire le vie legali nei confronti di Eni, per un risarcimento di natura economica ed ambientale ma anche per ottenere una riparazione delle conseguenze lesive del danno di immagine. Nell’ultima seduta, l’esecutivo lucano, guidato dalla presidente facente funzioni, Flavia Franconi ha infatti stabilito “a tutela dei diritti ed interessi dell’amministrazione, così come astrattamente previsti dalla normativa e dalla richiamata giurisprudenza consolidata, di dover demandare all’Ufficio Legale e del Contenzioso ogni più compiuta e doverosa valutazione circa le azioni legali da intraprendere ovvero da coltivare in ogni sede competente, volte a far accertare la condotta antigiuridica di Eni S.p.a in relazione agli eventi occorsi al Centro Olio Val d’Agri (Cova) e, conseguentemente, all’ottenimento del giusto ristoro dei danni patrimoniali e non patrimoniali, certamente comprovabili e quantificabili in sede giudiziale”. La giunta regionale ha dato mandato al presidente, in qualità di legale rappresentante “di agire in giudizio e costituirsi in ogni stato e grado dello stesso”. Il provvedimento della giunta “per la tutela dei propri diritti costituisce atto di ordinaria amministrazione rivestente anche il carattere di indifferibilità in quanto inteso altresì a scongiurare ogni decadenza ed il decorso dei termini prescrizionali dei diritti medesimi”. Nella delibera dell’esecutivo lucano è specificato che “la consolidata giurisprudenza della suprema Corte di Cassazione in materia ha evidenziato che, per effetto della condotta illecita, certamente possono configurarsi anche in capo all’ente pubblico territoriale danni di natura patrimoniale e, comunque, suscettibili di valutazione economica tra i quali, in particolare, il danno all’immagine e reputazionale, che, nella specie, risulta del tutto evidente, nonché danni non patrimoniali, ulteriori rispetto a quello ambientale in senso stretto inteso quale lesione del pubblico interesse, autonomamente risarcibili sotto un profilo strettamente privatistico ex art.2043, nonché ex art.2059 del Codice civile e, quindi, altrettanto autonomamente azionabili iure proprio”. Nel provvedimento, inoltre, è evidenziata - a motivo della decisione di adire le vie legali nei confronti di Eni - anche “la mancata realizzazione delle entrate connesse alle attività estrattive nel periodo di necessitata sospensione che costituisce evidente pregiudizio economico per la Regione”. Si ricorda che la giunta regionale aveva deciso di sospendere le attività del Cova “in seguito alle inadempienze” della compagnia petrolifera “dopo lo sversamento di greggio da uno dei serbatori che aveva causato la contaminazione della falda”. L’esecutivo lucano, a conclusione di un contenzioso di natura amministrativa promosso da Eni aveva quindi, a luglio del 2017 “autorizzato, con prescrizioni, il riavvio dell’esercizio del Centro Oli Val d’Agri di Viggiano precedentemente sospeso”.
  • Congresso Legacoop Basilicata, Guidotti nuovo presidente

    Innocenzo Guidotti è il nuovo presidente di Legacoop Basilicata. Cinquantotto anni, di Miglionico, presidente della cooperativa serramenti e infissi Coserplast, è stato eletto nell’undicesimo congresso regionale dei delegati che si è tenuto a Matera il 15 febbraio. Lo rende noto l’ufficio stampa di Legacoop Basilicata. “Guidotti succede a Paolo Laguardia, che dopo due mandati quadriennali da presidente regionale è oggi responsabile nazionale Costruzioni e impianti dell’associazione Produzione&Servizi di Legacoop. Con oltre tredicimila soci e circa tremila occupati stabili in cooperative che operano in diversi settori (agricolo-agroindustriale, assicurativo, industriale, abitanti, costruzioni, credito, mutualità, cultura, comunicazione, turismo, dettaglio, progettazione, servizi e servizi sociali), con un fatturato che supera i duecento milioni di euro, la cooperazione aderente a Legacoop rappresenta un pezzo importante dell’economia regionale. E proprio nel momento di sgretolamento sociale ed economico, la cooperazione, grazie ai valori di democrazia, mutualità, radicamento al territorio e inclusione che gli sono propri, ha dimostrato di contenere in sé gli anticorpi necessari per reggere all’urto della crisi, riuscendo meglio di altre forme di impresa a tutelare i livelli occupazionali. Quello cooperativo si pone dunque come modello di elezione per il riassetto, la coesione e il rilancio di un territorio, come quello lucano, che si sforza di uscire dalle sabbie mobili di un decennio difficile e che vede, oggi, nello spopolamento e nel conseguente dualismo generazionale il principale ostacolo per la risalita. Per farlo e per essere in grado di rispondere alle nuove esigenze dettate dal contesto e dai mercati – come è stato sottolineato all’interno del dibattito e come è ribadito anche nei documenti congressuali – la cooperazione deve abbracciare le nuove sfide e riconfigurarsi anch’essa. Legacoop, a livello associativo, sta già razionalizzando e puntando sull’intersettorialità per adeguarsi alle nuove dinamiche, procedendo contemporaneamente nel percorso aggregativo con le altre centrali per cercare di arrivare a un’unica espressione di rappresentanza, l’Alleanza delle Cooperative Italiane. L’undicesimo congresso regionale ha altresì sancito un cambio di modello organizzativo: in continuità con la sperimentazione avviata nell’ultimo anno, la responsabilità politica è posta direttamente in capo alle cooperative e ai presidenti delle stesse cooperative, con la struttura a fungere da supporto tecnico per offrire nuovi servizi alle associate, incrementare la progettualità cooperativa e mettere a punto un sistema di promozione e comunicazione efficiente. Rilanciare la cooperazione in Basilicata vuol dire anche: riqualificare i segmenti produttivi di eccellenza quali produzioni agroalimentari e offerta turistica e culturale, per cavalcare la straordinaria opportunità di Matera capitale europea della cultura 2019 e far sì che diventi un’onda lunga su cui agganciare l’intero Mezzogiorno; continuare a fare rete con il sistema regionale e interregionale, con le istituzioni, con le altre associazioni imprenditoriali e con le forze sociali, costruendo ponti e mai barriere; promuovere la cooperazione a tutti i livelli, far leva sui valori identitari e scommettere sulle nuove generazioni; avviare percorsi di formazione continua per una nuova leva di cooperatori e cooperatrici. Insomma, cambiare l’Italia, e la Basilicata, cooperando, mutuando il manifesto presentato dall’Alleanza delle cooperative nel gennaio dello scorso anno per contribuire a costruire un Paese innovativo e inclusivo, capace di affrontare la competizione globale senza lasciare indietro nessuno. La cooperazione ha scelto di fare la propria parte mettendosi in gioco con i propri valori, su cinque pilastri: lavoro, innovazione, legalità, welfare, sostenibilità. Proprio la sostenibilità è stata la tematica più approfondita a livello regionale e declinata nel documento congressuale “Cooperazione post 2020”, titolo che è trasmissivo di una visione lunga e di un incrocio auspicato con le politiche di coesione e con la programmazione europea. Se adesso la cooperazione lucana marcia su un terreno meno incerto e sconnesso è anche grazie alla Legge regionale 12 del 2015 e al fondo per il sostegno dell’occupazione nelle imprese cooperative, istituito con delibera regionale nello scorso dicembre grazie a un lavoro congiunto, che costituisce un dispositivo finanziario innovativo per consolidare le cooperative esistenti e promuoverne di nuove in settori strategici. Legacoop deve poter tessere un sistema di alleanze sociali, economiche e istituzionali ampie e variegate, ovviamente sempre nel rispetto dei principi valoriali sanciti dal proprio codice etico, scegliendo in piena indipendenza e autonomia i propri orientamenti e le regole di comportamento". 
  • Guida e smartphone, intensificati controlli Polstrada Potenza

    La Polizia stradale di Potenza fa sapere in una nota che a causa di “un picco di incidenti stradali con molteplici autovetture coinvolte e dovuti alla distrazione alla guida” che è stato “registrato nei giorni scorsi sul raccordo autostradale 05 Potenza-Sicignano, nel tratto tra Potenza e Tito, interessato da uno scambio di carreggiata per lavori in corso” è stata disposta una serie di controlli straordinari per la prevenzione/repressione delle condotte illecite di chi guida utilizzando nel contempo le mani e l’attenzione per dispositivi telefonici e/o smartphone. Nella sola mattinata di oggi sono stati ben 12 gli automobilisti sorpresi ad utilizzare in maniera impropria il cellulare e per questo multati a norma di legge. Detti servizi saranno ripetuti nei prossimi giorni anche utilizzando autovetture di servizio in livrea civile.
  • Matera, scuola media “Volta” ospiterà centro cinematografia

    Una sezione distaccata del Centro sperimentale di cinematografica (Csc) di Roma sarà ospitata nell’edificio dell’ex Scuola Media “Alessandro Volta”. Lo si apprende da una nota - che riporta una discussione in consiglio comunale - del Comune di Matera, in cui è spiegato che si è lavorato “per far istituire nella città una sezione operativa del Csc, aprendo ancora una volta la città al valore della formazione e della produzione, in questo caso nel settore della cinematografia. A Matera saranno attivati i corsi di regia e recitazione. Il corso di recitazione può avere anche un rimbalzo sul teatro perché stiamo lavorando anche per realizzare a Matera una struttura permanente di formazione e di produzione teatrale. Con il Sottosegretario ai Beni Culturali abbiamo fatto una ricognizione nella città e abbiamo individuato nell’immobile dell’ex Scuola Volta un locale coerente con l’iniziativa: quest’area diventa così un polo di attrazione di energie nazionali creative, come avvenuto con la Scuola di Alta Formazione per il recupero del patrimonio culturale. Tutto questo comporta ovviamente un tempo di intervento per sistemare staticamente quell’immobile e noi abbiamo destinato a questo scopo 1,6 milioni recuperandoli dalla legge 205 perché c’erano i risparmi legati all’acquisto del Teatro Duni”. 
  • A Potenza incontro fra Ordine medici e studenti liceo “Flacco”

    L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Potenza ha ospitato gli studenti delle classi prime liceali del Liceo Classico “Flacco” del capoluogo, inseriti nel percorso di Biologia con Curvatura Biomedica. Il programma si colloca nella rete nazionale dei licei, in collaborazione con la FNOMCeO e il MIUR. “Accogliamo con entusiasmo - hanno evidenziato i rappresentanti dell’Ordine in una nota - simili iniziative. La dimensione ordinistica che continuiamo a prediligere ci porta ad aprirci sempre più alle esigenze del mondo, della società, delle scuole e dunque, dei ragazzi. La formazione dei giovani medici è per noi priorità assoluta, affinché sia garantita loro la possibilità di rimanere nella propria regione e per arrestare la migrazione dei cervelli e di conseguenza, delle nostre eccellenze”. “Questo progetto - hanno spiegato dalla scuola - ha durata triennale, e per ciascuna annualità sono previsti quattro nuclei tematici; si struttura con lezioni in aula, tenute da docenti interni, a cura dei professionisti medici e infine attività laboratoriali come quella odierna in Ecografia. Due sono le aree disciplinari già concluse e che hanno avuto per oggetto lo studio dei tessuti e dell’apparato muscolo-scheletrico; al termine di ciascuna, gli studenti di tutti i licei italiani della rete, verificheranno le proprie competenze attraverso un test, diramato da un liceo scientifico di Reggio Calabria che è capofila di questa esperienza sperimentale di grande interesse”.
  • Studenti svedesi in visita al Comune di Matera

    Una delegazione svedese proveniente dall’isola di Gotland che si trova a Matera per una visita di studio organizzata dal “Wisbygymnasiet”, il liceo locale ha incontrato i rappresentanti istituzionali del Comune. La delegazione era composta dalla dirigente scolastica Karin Lekander, dal prof. Diego Rossi, docente nonché console onorario, dagli studenti Dan Svensson e Lykke Leina, e dal dirigente scolastico e dalla professoressa Carmela Milione dell’Istituto comprensivo “Pascoli” “I due ragazzi, in particolare - si legge in una nota del Comune - oltre a seguire alcune lezioni con i loro coetanei in alcune scuole della città, produrranno un reportage fotografico che sarà poi esposto in una mostra allestita in Svezia nell’ambito dell’evento della “Primavera italiana 2019”, organizzata dalla associazione Amici dell’Italia di Gotland (Italiens vänner Gotland) per la ”Primavera Italiana di Visby (Italiensk vår i Visby)”. Nel corso è stato spiegato il percorso che ha portato la città a diventare Capitale europea della cultura. La dirigente scolastica, il Console e gli studenti hanno espresso “apprezzamento per l’accoglienza ricevuta e per le sensazioni che Matera riesce a trasferire nelle persone che la visitano e che provengono da realtà molto differenti da quella lucana”. Visby, il centro più grande dell'isola di Gotland, è inserito nell’elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'Unesco dal 1995 quale città medievale meglio conservata di tutto il Paese. In questi giorni, la delegazione è stata accolta dall’istituto comprensivo “Pascoli”, e avrà rapporti col Liceo linguistico “Stigliani” e l’Alberghiero “Turi”. Matera è conosciuta in Scandinavia anche grazie all’ambasciatore d’Italia in Svezia, Mario Cospito, originario di Policoro, il cui impegno non solo diplomatico rappresenta un viatico importante per diffusione della cultura lucana nei Paesi nordici. Al termine della visita sono stati donati alcuni libri su Matera agli ospiti, che a loro volta hanno lasciato in ricordo un gagliardetto raffigurante il simbolo dell’isola di Gotland.
  • Confapi, a Matera martedì seminario su efficienza energetica

    Si terrà il prossimo martedì 19 febbraio a Matera nella sede dell’Edilcassa la prima tappa dell’edizione 2019 dell’Efficiency Tour, organizzato dalla società SunCity insieme agli sponsor Huawei, MC Energy e Jinko e in collaborazione con Confapi Matera. Per il terzo anno consecutivo - si legge in un comunicato dell’ufficio stampa di Confapi Matera - l’Efficiency Tour di SunCity attraversa l’Italia per illustrare alle imprese e ai professionisti tutti i vantaggi e i risparmi che si possono avere effettuando interventi di efficienza energetica. Il seminario co-organizzato da Confapi Matera si svolgerà dalle 15 alle 18 e sarà dedicato agli imprenditori interessati all’efficienza energetica della propria azienda e ai professionisti che operano nel settore energetico. Nel corso dell’evento esperti della materia illustreranno le regole per sfruttare al massimo le innovazioni tecnologiche, le iniziative e i fondi a disposizione e realizzare interventi mirati di efficienza energetica. Si parlerà dunque dei nuovi trend del mercato, delle normative vigenti, delle agevolazioni fiscali e degli strumenti di finanziamento. Il seminario si concluderà con un aperitivo. Quello in collaborazione con Confapi Matera sarà il primo incontro con gli imprenditori italiani organizzato da SunCity nel 2019. In tutto ci saranno 11 tappe in tutta Italia con 22 eventi rivolti agli imprenditori. Si parte da Matera e da Confapi per poi proseguire con Salerno, Firenze, Bari, Bologna, Verona, Milano, Cosenza, Torino, Roma e Pescara. “Siamo onorati che SunCity abbia scelto Confapi Matera per l’avvio del suo tour: vogliamo diffondere la cultura dell’efficienza energetica e informare e formare gli imprenditori sugli strumenti per efficientare le proprie aziende dal punto di vista energetico, per un futuro di risparmio sostenibile”, hanno detto gli organizzatori dell’iniziativa, che aggiungono: “La giornata di Matera sarà dedicata alle piccole e medie imprese, interessate a scoprire tutte le novità tecnologiche e normative per finanziare e realizzare interventi di efficienza energetica mirati a massimizzare il risparmio e la competitività della propria azienda. Daremo ai nostri associati un quadro completo delle modalità di finanziamento, delle agevolazioni fiscali per realizzare interventi di efficienza energetica, delle più innovative tecnologie presenti sul mercato, fino alle novità normative riguardanti l’efficienza e il risparmio energetico”.
  • Fp-Cgil su assemblea lavoratori Regione Basilicata

    “Si è tenuta a Potenza nella sala A del Consiglio regionale, una partecipata assemblea dei lavoratori della Regione Basilicata indetta dalla FP CGIL per discutere della proposta formulata dall’amministrazione in merito ai criteri per il conferimento degli incarichi di posizioni organizzative della Regione Basilicata e a varie criticità e istanze evidenziate in questi mesi dai dipendenti, rispetto alle quali riveste la massima priorità procedere tempestivamente al completamento dei percorsi di stabilizzazione del personale precario”. Lo si apprende da una nota della Cgil. “Dall’incontro è emersa anzitutto la necessità di modificare la proposta formulata dall’ente al fine di limitare la discrezionalità dirigenziale e ancorare il conferimento, la revoca e la graduazione delle posizioni organizzative al rispetto di criteri il più possibile oggettivi e univoci. A tal proposito, i dipendenti regionali hanno manifestato la necessità di attivare un confronto sul tema del conferimento degli incarichi di posizione organizzativa che vada nella direzione di valorizzare e rispettare il merito, le capacità e le competenze di ciascuno, per evitare che si ripetano errori e incongruenze del passato. Grandi perplessità sono state inoltre manifestate circa la possibilità di mantenere gli incarichi oltre il 20 maggio 2019, in considerazione del fatto che il nuovo Contratto collettivo nazionale del lavoro per le Funzioni locali prevede un periodo transitorio nel corso del quale gli incarichi di posizione organizzativa, già conferiti e ancora in atto, proseguano fino alla definizione del nuovo assetto delle posizioni organizzative ma, comunque, non oltre un anno dalla data di sottoscrizione del Contratto collettivo nazionale del lavoro. Questa organizzazione sindacale si farà promotrice delle istanze dei lavoratori nella delegazione trattante convocata per il prossimo 22 febbraio”.